Accedi

Accedi al tuo account

Username *
Password *
Ricordami


Odontotecnica - Protesi Fissa

Attenzione: tutti i contenuti video del portale sono registrati in alta definizione, ma la visualizzazione HD sarà disponibile solo dopo l'acquisto.

 

Cliccando sul pulsante "paga adesso" verrete indirizzati a un sistema di pagamento sicuro e potrete completare il vostro acquisto utilizzando il vostro account Paypal o la vostra carta di credito, senza dover effettuare alcun tipo di registrazione.

 

Tutto il procedimento è molto semplice e veloce, e non richiede alcuna forma di iscrizione al portale.

 

Una volta conclusa la procedura di acquisto sarete subito indirizzati automaticamente alla pagina contenente lo streaming video per la visione immediata del filmato e il download degli eventuali documenti correlati. 

 

È consentita una sola visualizzazione del filmato, ed è consigliabile guardarlo senza interruzioni per evitare blocchi dovuti a malfunzionamenti della rete Internet.

aa

 

      Le live web del Portale                

 

 

 

 

                               
     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

 

  

 
               

La precisione e il modello 3D: un contrasto insanabile? (Live Web del 27 Settembre 2016)

 

Relatori: Dott. Carlo Monaco e Odt. Giuseppe Mignani

 

Negli attuali flussi digitali la realizzazione del modello di laboratorio rappresenta ancora oggi un impedimento alla completa digitalizzazione del processo perché ritenuto poco preciso.

Le stampanti 3D stanno rappresentando la "grande rivoluzione" per la digitalizzazione completa della protesi. L'obiettivo della relazione è mostrare lo stato attuale delle stampanti 3D per la realizzazione di modelli in relazione alle modifiche dei flussi di lavoro in implantoprotesi e su denti naturali.

 

 
     
                       

 

 

 

 

      Le live web del Portale                 

 

 

 

 

                       

 

 

 

 

     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

 

 

               

Quando l'occlusione delle protesi non è perfetta: come identificare ed eliminare le cause (Live Web del 23 Febbraio 2016)

 

Relatore: Odt. Salvatore Sgrò

 

Lo scopo della relazione è quello di illustrare un accurato iter operativo, sia clinico che tecnico, monitorato in ogni fase attraverso un rigoroso controllo dell'esatta esecuzione di ogni passaggio, correttamente messo in atto utilizzando accorgimenti e strumenti di verifica e supportato da dati scientifici.

Verranno analizzate e prese in considerazione tutte le procedure da adottare per rendere fruibili e attuabili le teorie apprese.

 
     
                       

 

 

 

 

      Le live web del Portale                

 

 

 

 

                               
     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

 

 

               

La modellazione di cuspidi e fosse: I principi che non tramontano mai (Live Web del 13 Ottobre 2015)

 

Relatori: Odt. Luca Vailati, Odt. Eugenio Bianchini

 

Tutte le volte che finalizziamo una riabilitazione protesica estesa, dobbiamo confrontarci con l'obiettivo primario dell'odontoiatria, cioè la messa a punto di uno schema e di una morfologia occlusale che garantiscano una stabilità occlusale. Durante le fasi di lavorazione del manufatto definitivo, è fondamentale valutare con attenzione le informazioni funzionali generate dal provvisorio poiché ci permettono di sviluppare con maggior sicurezza un'anatomia con dei contatti occlusali stabili e ben bilanciati.

In questa live web, verranno date delle indicazioni su come costruire la cuspidatura dei denti posteriori, valutando i problemi che possono sorgere e le conseguenze di una malinterpretazione delle inclinazioni personalizzate del paziente.

 
     
                       

 

 

 

 

       Le live web del Portale                

 

 

 

 

                               
     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

               

La zirconia è migliore della metallo-ceramica? Un'analisi senza marketing (Live Web del 15 Settembre 2015)

 

Relatore: Odt. Daniele Rondoni

 

La possibilità di utilizzare zirconie con differenti traslucenze e colorazioni, per strutture da stratificare oppure monolitiche da pitturare e, oggi, anche multistrato, ci offre un’ampia gamma di scelta in base alle situazioni cliniche. Ma su che base si sceglie? C’è una reale differenza fra le diverse marche di zirconia? Com'è possibile che una zirconia diventi traslucente?

In questa conferenza, il relatore spiegherà alcuni aspetti della zirconia che condizionano l’aspetto estetico e descriverà i criteri per determinare quando conviene selezionare la soluzione monolitica e quando è invece necessario realizzare strutture da ceramizzare. Infine, illustrerà la tecnica di preparazione della sottostruttura per facilitare la stratificazione della ceramica, migliorare l’affidabilità del legame con il rivestimento estetico e ottimizzare il risultato mimetico finale.

 

 

 

 

                       

 

 

 

 

       I video didattici del Portale                

 

 

 

 

                               
     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 


 

 

               

La gestione occlusale dei restauri nelle riabilitazioni estese - Dalla diagnosi ai provvisori

 

Relatore: Odt. Giancarlo Barducci

 

 

Il video spiega in maniera sistematica come realizzare una ceratura di diagnosi quando si ha a che fare con le riabilitazioni estese.

 

 

 

                       

 

 

 

 

       Le live web del Portale                

 

 

 

 

                               
     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

 

 

 

               

Il provvisorio Cad-Cam è più veloce, più robusto, più estetico: finalmente la soluzione? (Live Web del 19 Maggio 2015)

 

Relatore: Odt. Luca Vailati

 

La continua evoluzione dei sistemi cad-cam in odontotecnica permette di sostituire una gamma sempre più ampia di lavorazioni tradizionali. Anche nell'ambito della costruzione di un provvisorio sgusciato prelimatura, sono stati messi a punto programmi che ne permettono la realizzazione con apparente facilità.
In questa live web, verranno analizzati i potenziali, ma anche i limiti dei sistemi cad usati per la progettazione delle protesi provvisorie. Il relatore parlerà poi della qualità delle strutture realizzate sia dai milling industriali che da quelli da laboratorio.

 

     
                               
       Le live web del Portale                

 

 

 

 

                               
     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 
               

La rivoluzione digitale nel laboratorio odontotecnico: vorrei, ma mi conviene? (Live Web del 24 Marzo 2015)

 

Relatore: Odt. Marco Cossu

 

È in atto un dibattito fra coloro che pensano che la pratica odontotecnica tradizionale sia ancora la migliore, e quelli che invece indicano il passaggio al digitale come l'unica strada per avere predicibilità, qualità costruttiva e riduzione dei costi delle nostre ricostruzioni. Lo scopo di questa chiacchierata è quello di fare una disamina obiettiva dei vantaggi e dei limiti del passaggio da una pratica artigianale ad una più tecnologica.

L'investimento economico per l'introduzione delle tecnologie digitali nel laboratorio odontotecnico è consistente. Di conseguenza, è lecito chiedersi se sia conveniente o se sia il momento giusto per farlo. Il relatore darà alcuni consigli basati sulla sua esperienza personale evidenziando i benefici, ma anche i problemi di questo passaggio epocale.

 
     
                       

 

 

 

 

       I video didattici del Portale                

 

 

 

 

                         

 

 

 

     

 

€. 19,00 IVA inclusa 

 

               

L'utilizzo del composito come materiale protesico

(parte 1, parte 2, parte 3)

 

Relatore:  Odt. Daniele Rondoni

 

Parte 1:

Un approccio bio-meccanico al restauro posteriore funzionale sempre più ci sensibilizza nel ricercare un materiale che si comporti fisiologicamente come lo smalto naturale. La diffusione e il successo delle tecniche dirette con la resina composita ha determinato un particolare interesse nella ricerca e sviluppo di questo materiale e, quindi, un’evoluzione delle sue caratteristiche ottiche e delle proprietà meccaniche. Inoltre, lo sviluppo del cad-cam per il disegno del “framework” delle protesi e l’evoluzione dei sistemi di adesione hanno facilitato l’applicazione di rivestimenti estetici in resina su strutture in titanio e in zirconia con esiti altamente affidabili. Se trattato in modo corretto, il composito può perciò essere considerato un materiale di eccellenza sia per le soluzioni conservative che per quelle protesiche; da qui, la sua accezione di materiale “integrativo” alla ceramica.

Nella prima delle 3 parti di questo video, vengono descritti i compositi da laboratorio disponibili oggi, le caratteristiche e le proprietà che idealmente devono avere.

Parte 2:  

Nella seconda parte del video vengono evidenziati i passaggi  fondamentali della tecnica di pressatura in verticolatore, combinata alla stratificazione anatomica interna, quando viene utilizzata per la realizzazione di restauri posteriori.

Parte 3:

Nella terza ed ultima parte di questo video il relatore descrive i protocolli da adottare per ottenere un’adesione ottimale del composito sia al titanio che alla zirconia. A tal fine, viene illustrata la tecnica a durezze differenziate ideata proprio per migliorare l’adesione del composito alle sottostrutture prima della pressatura finale in muffola.

 

 

 

 

 

                               
       Le live web del Portale                

 

 

 

 

                               
     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

 

               

La progettazione implantare sviluppata dall'odontotecnico mediante le tecnologie digitali (Live Web del 25 Novembre 2014)

 

Relatore:  Odt. Luca Vailati

 

Nella formulazione del piano di trattamento implanto-protesico la progettazione della posizione implantare è di fondamentale importanza. L’odontotecnico, all’interno del team odontoiatrico, svolge un compito molto importante in questa fase del lavoro. Infatti, il tecnico deve valutare ed evidenziare i volumi di tessuto mancanti a livello delle creste edentule e, attraverso una ceratura di analisi, mostrare i rapporti ideali tra i denti da sostituire, le creste ossee sottostanti e l’arcata antagonista. Solo così, la posizione dell’impianto può veramente essere “protesicamente guidata”.

Queste valutazioni tradizionali possono essere implementate dall’utilizzo di sistemi cad da laboratorio, previa scansione dei modelli, e coadiuvate da programmi clinici di pianificazione implantare. L’utilizzo di queste metodiche, permette sia la realizzazione di dime chirurgiche per il posizionamento guidato degli impianti, ma anche la realizzazione anticipata della protesi provvisoria a sostegno implantare qualora l’implantologo decidesse di procedere con il protocollo del carico immediato.

Nella live web, il relatore descriverà i passaggi salienti di questo percorso evidenziando i compiti dell’odontotecnico.

 

     
                       

 

 

 

 

      Le live web del Portale                 

 

 

 

 

                       

 

 

 

 

     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

               

La colorazione dei restauri in disilicato di litio monolitico (Live Web del 3 Giugno 2014)

 

Relatore:   Odt. Luca Vailati

 

La vetroceramica a base di disilicato di litio è attualmente il materiale estetico maggiormente utilizzato nelle ricostruzioni con cementazione adesiva. L’elevata resistenza strutturale permette di costruire elementi a tutto spessore sia anteriori sia posteriori che, se opportunamente colorati, possono avere un’ottima integrazione estetica.


In questa live web, vengono spiegati alcuni trucchi e accorgimenti per ottenere restauri monolitici soddisfacenti dal punto di vista estetico.

I seguenti sono alcuni degli aspetti che verranno illustrati:

 

  • il trattamento della superficie del disilicato
  • la tecnica di applicazione dei colori
  • i concetti del sistema sottrattivo del colore
  • la glasura e la lucidatura meccanica

 

Questa live web è rivolta agli odontotecnici, ma può essere di interesse anche per quegli odontoiatri che desiderano comprendere meglio come vengono realizzati questi restauri e come evitare di rimuovere le colorazioni nell'integrazione in bocca del restauro.

 

 

 

 

 

 

                       

 

 

 

 

      Le live web del Portale                

 

 

 

 

                               
     



 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

               

Il Maryland Bridge: un nome "vecchio" per un manufatto in evoluzione - Parte 1 e Parte 2 (Live Web del 25 marzo 2014)

 
Relatore:  Dott. Stefano Gracis

 
Non sempre è possibile o desiderabile sostituire un dente singolo con un impianto. Da trent’anni, il Maryland Bridge è sinonimo di una soluzione protesica conservativa con una struttura in lega vile cementata adesivamente ai due denti integri adiacenti una breccia edentula di un singolo elemento.

L’affidabilità di questa protesi è ampiamente documentata, come lo sono però anche i suoi limiti, soprattutto quelli di carattere estetico dovuti all’abbassamento del valore dei pilastri anteriori per la presenza sulla faccia palatale delle alette metalliche.

In questo video, il relatore parla dei cambiamenti di materiali e disegno delle protesi adesive utilizzate per la sostituzione di denti singoli nella zona anteriore che migliorano l’aspetto estetico senza compromettere la longevità del dispositivo rispetto a quello tradizionale.

Nella prima parte si parla dei Maryland classici con struttura metallica a 2 alette, mentre nella seconda si introducono i Maryland ad un’aletta in disilicato di litio oppure in zirconia.

 

 

 

     
                       

 

 

 

 

      Le live web del Portale                        
                               
     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

 
               

Protesi implantare cementata a più elementi: Protocollo clinico-tecnico per assicurare passività e precisione - Parte 2/2 (Live Web del 29 Ottobre 2013)

 

Relatori:  Dott. Stefano Gracis e Odt. Luca vailati

 

La realizzazione di una protesi da cementare su più impianti che devono essere solidarizzati prevede una serie di passaggi che, se non gestiti correttamente, possono portare a imprecisione e basculamento del manufatto. L’argomento viene affrontato in due capitoli. Il secondo capitolo analizza gli accorgimenti per: 

  • applicare facilmente e correttamente i pilastri agli impianti tramite l’utilizzo di un jig apposito, garantendo così la costanza della posizione rotazionale fra modello di laboratorio e cavo orale; le varie tipologie di jig realizzabili vengono mostrate evidenziandone i vantaggi e gli svantaggi;
  • cementare la protesi in sicurezza senza lasciare residui nella zona periimplantare.

 

 

 

     
                               
      Le live web del Portale                

 

 

 

 

                       

 

 

 

 

     

 

€. 19,00 IVA inclusa

 

 

 
               

Protesi implantare cementata a più elementi: Protocollo clinico-tecnico per assicurare passività e precisione - Parte 1/2 (Live Web del 24 Settembre 2013)

 

Relatori:  Dott. Stefano Gracis e Odt. Luca vailati

 

La realizzazione di una protesi da cementare su più impianti che devono essere solidarizzati prevede una serie di passaggi che, se non gestiti correttamente, possono portare a imprecisione e basculamento del manufatto. L’argomento viene affrontato in due capitoli. Il primo analizza gli accorgimenti per: 

  • rilevare un’impronta che catturi il reale rapporto tridimensionale dei vari impianti in un contesto di edentulia parziale evidenziando i metodi per garantire l’inamovibilità dei coping inglobati nell’impronta;
  • realizzare in laboratorio un modello master che sia l’esatta copia della disposizione spaziale degli impianti inseriti nel cavo orale del paziente.